Pidduck and The CoolTones

Pidduck and the Cooltones nasce tra il 2012 e il 2013 dalla collaborazione in studio tra l'artista italo-inglese Pidduck e il bassista e arrangiatore Bebo. I due intraprendono uno speciale rapporto di scambio che stimola la sintesi creativa, un processo di sintonia chimica in un laboratorio dove vengono plasmate forme e suoni complementari. La formula funziona e cresce la voglia di dimostrarla dal vivo. I due si mettono così alla ricerca di musicisti e personalità ad hoc per questo innovativo progetto, tuttavia l'impresa non si rivela tra le più semplici: nelle terre del punk-hardcore veneto di musicisti amanti della musica in levare se ne vedono di rado! E' stato infatti necessario un periodo di prove assieme a diverse personalità musicali prima di trovare i giusti ingredienti adatti alla sorprendente miscela sonora dell'attuale Cooltones Family. Inaspettatamente, senza ancora un album nelle tasche, per Pidduck and the Cooltones l'estate del 2013 si rivela ricca di novità. Dopo i primi live shows arrivano infatti numerosi feedback positivi e la band parte per un tour estivo lungo il nord Italia accompagnando importanti artisti come: Morgan bHeritage, Sud Sound System, Alborosie, Mellow Mood, Boom Boom Vibration, Rebel Rootz, Anima Caribe,vMakako Jump, Momar Gaye, VillaAda Posse, etc. . Concluso il tour estivo, gli oramai inseparabili Cooltones, capeggiati dal vocalist Pidduck, si rintanano nel Boomker Studio di Firenze realizzando, assieme al mitico producer Ciro PrinceVibe (Kg Man, Quartiere Coffee, Mama Marias, Michelangelo Buonarroti, Jaka, etc.), il primo album in studio.
L'atmosfera fiorentina si presta perfettamente alla creazione artistica: tra buon cibo e positive vibes la band sceglie di riprendere le sessions tutti assieme, nella maniera più spontanea possibile, live and direct. Il sound del disco amalgama le sonorità e gli aneddoti tipici degli Elders della roots reggae music alle tendenze moderne del producer Princevibe in maniera equilibrata ed elegante, con parecchi inserti dub in perfetto stile old school.

No articles found